(Foto di Bagnoli)

Giovedì 20 febbraio abbiamo partecipato alla conferenza stampa di presentazione del nuovo album di Piero Pelù Pugili Fragili. L’album, contenente il brano sanremese Gigante e il singolo Picnic all’Inferno, è stato arrangiato e prodotto insieme a Luca Chiaravalli; sarà disponibile a partire dal 21 febbraio in versione CD, vinile e su tutte le piattaforme digitali.

Pugili Fragili è il ventesimo lavoro di studio tra Litfiba e solista ed è la sintesi di 40 anni di musica, infatti racchiude in sé tutte le anime di El Diablo: dai suoni metallici dettati dal ritmo marziale in cui le chitarre sono fanno da regine si arriva ad un’unione, ben riuscita, con l’elettronica ed altri generi come il soul e il cantautorato.

Nell’album sono presenti due collaborazioni: la prima con Francesco Sarcina per il brano “Luna nuda”, in cui si sente tutta la tipica sensualità dello stile della voce de Le Vibrazioni, e con Andrea Appino degli Zen Circus in Fossi foco.

Ecco la track list completa di Pugili Fragili: Picnic all’inferno (particolare duetto con Greta Thunberg), Gigante, Ferro caldoPugili fragili, Luna nuda (scritto insieme a Francesco Sarcina), Cuore matto, Nata libera, Fossi foco (scritto e cantato insieme ad Andrea Appino degli Zen Circus), Stereo santo, Canicola.

 Piero Pelù Pugili fragili: la nostra domanda

Pugili Fragili è un inno alla libertà, un invito a non restare intrappolati in certi schemi, labirinti mentali che da soli ci suggeriamo, o la società ci suggerisce. Qual è il muro non ancora abbattuto che può limitare la produzione musicale e l’espressione artistica? E quanto conta riconoscersi non solo pugili, ma anche fragili?

Wow, sono due domande importanti! Mi si sono aperte tremila porta e non so da dove entrare! La prima: nessun muro, anzi i muri sono fatti per essere scavalcati e io lo facevo già da ragazzino quando andavo a rubare i cachi nel giardino dei vicini (ride).

Questo è un album che ha abbattuto molte barriere e non è un caso che al suo interno ci siano così tanti generi musicali: spero e mi auguro che si senta, anche grazie a Luca Chiaravalli, la volontà di un’omogeneità.

Oggi si vive in una piccola Babele sociale e musicale e n’è stata una prova anche il Sanremo messo in piedi Amadeus: ha dato un bellissimo ventaglio dei generi presenti oggi in Italia ed è stato molto coraggioso.

La seconda: ci sono vari step per arrivare a questa consapevolezza, uno di questi è sicuramente il fatto si essermi sposato così dopo tanti anni. Questo mi ha fatto capire l’importanza di non mollare mai all’interno di un rapporto, che bisogna essere lottatori nel bene, che è più facile, e nel male. È quando ci sono i casini che bisogna stringersi.

Proprio l’altro giorno, ci tengo a ricordarlo, è venuto a mancare Giovanni Gasparini, un grandissimo ingegnere del suono di Firenze, con il quale ho collaborato per tanti anni e per tanti dischi sia da solista che con i Litfiba.

La sua donna, Laura, è stata un esempio di amore e abnegazione per lui che aveva la SLA: in sei anni è passato da essere un ingegnere del suono che faceva tournée in tutta Italia si è ritrovato paralizzato e con un cervello che gli funzionava. Laura è stata un angelo ed è rimasta con lui fino alla fine con una serenità e positività pazzesca.

Loro sono un grandissimo esempio di vita e anche questo fa parte di essere Pugili Fragili.

Piero Pelù Pugili Fragili: instore tour

Ecco le date dell’instore tour di Piero Pelù, con partenza il 23 Febbraio proprio dalla sua Firenze.

  • 23 febbraio a Il Libraccio Libreria di Firenze(Via dè Cerretani 16 – ore 17)
  • 24 febbraio al Semm Music Store & Moredi Bologna (Via Oberdan, 24F – ore 18)
  • 25 febbraio alla Discoteca Laziale di Roma (Via Mamiani, 62/A – ore 18)
  • 26 febbraio a La Feltrinelli di Napoli (Via Santa Caterina a Chiaia, 23 – Angolo Piazza Dei Martiri – ore 18.30)
  • 27 febbraio allo Sky Stone & Songs di Lucca (Piazza Napoleone, 22 – ore 18.30
  • 28 febbraio a La Feltrinelli di Bari (Via Melo, 119 – ore 18.30)
  • 29 febbraio a La Feltrinelli di Torino (Piazza CLN, 251 – ore 17.30)
  • 1° marzo all’Ostello Bello Grande di Milano(Via Roberto Lepetit, 33 – ore 16.30)

Piero Pelù Pugili Fragili: tour

Da luglio Pelù tornerà ad esibirsi live nelle principali città italiane con “Pugili Fragili Live 2020”. I biglietti sono disponibili nei punti vendita autorizzati e sui circuiti online ufficiali, per maggior informazione potrete visitare il sito ufficiale di FriendsandPartners. In concomitanza con le date live, Piero porterà avanti dove possibile il suo Clean Beach Tour, il progetto organizzato con Legambiente, per sottrarre attivamente e concretamente plastiche e microplastiche all’ambiente.

Queste le prime date:

  • 3 luglio a Isola del Castello a Legnano (Milano) in occasione del Rugby Sound Festival, 10 luglio in Piazza Castello a Marostica in occasione del Marostica Summer Festival
  • 16 luglio in Piazza Castello a Fossano (Cuneo) per l’Anima Festival
  • 19 luglio alla Banchina S. Domenico di Molfetta (Bari) in occasione dell’ Oversound Festival
  • 23 luglio a Valmontone Outlet (Roma) per il Valmontone Summer Festival
  • 1° agosto al Teatro della Laguna di Orbetello (Grosseto) in occasione del Festival delle Crociere, 19 agosto in Piazza delle Regioni a Presicce (Lecce) in occasione del Festival I Colori Dell’Olio
  • 3 settembre al Teatro Romano di Verona per il Verona Folk Festival.

 

Irma Ciccarelli