(Intervista e articolo a cura di Irma Ciccarelli)

In occasione della presentazione della programmazione dell’edizione “zero” del MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti), abbiamo intervistato Giordano Sangiorgi. Ecco alcune delle sue dichiarazioni:

Il MEI cè ed è un esempio di riferimento per il settore musicale: siamo davanti a delle macerie, date da questo coronavirusDobbiamo ricostruire…In Italia ancora, dopo anni, non cè una legge per la musica e questo non ha permesso di avere sostegni

MEI 2020: programmazione

Anche quest’anno, in programma il 2, 3 e 4 ottobre a Faenza (Ravenna), nonostante le difficoltà causate dall’emergenza sanitaria, il MEI ha deciso di ripartire, con un’edizione definita “zero”, portando avanti il suo impegno per la musica, da sempre con un occhio di riguardo per gli indipendenti.

Come ogni anno, si svolgeranno a Faenza le premiazioni di due importanti riconoscimenti del MEI: il PIVI 2020 – Premio Italiano Videoclip Indipendente, che premierà il miglior videoclip indipendente dell’anno ed eccezionalmente per quest’anno il Premio Speciale #FattoeVistoinCasa, e il MEI SUPERSTAGE, il contest gratuito rivolto agli emergenti under 30 con in palio l’esibizione sul palco del MEI 2020. Il termine delle iscrizioni ad entrambi i contest è il 15 agosto.

A settembre saranno annunciati i vincitori del premio PIMI – Miglior Artista Indipendente dell’anno, del premio Giovani Mei – Exitwell e del premio Migliore Band Emergente dell’anno.

Il MEI quest’anno non sarà solo protagonista nelle piazze di Faenza, ma anche sul web: ExtraMeiWeb è il nuovo format creato per poter raggiungere tutti i fan della manifestazione anche in questo periodo di distanziamento. Sui canali social del Mei e sul sito, saranno infatti disponibili contenuti esclusivi.

Ecco il programma (aggiornamento in corso).

Venerdì 2 Ottobre

In Piazza del Popolo, è in programma il concerto “Buon Compleanno Castellina”, un omaggio al Maestro Castellina per il centenario della sua nascita. L’Orchestra Castellina-Pasi, l’unica orchestra da ballo italiana ad aver conquistato due dischi d’oro, presenterà al pubblico i successi di ieri e di oggi. 

Sabato 3 ottobre

Sul palco del Teatro Verdi, salirà il musicista e compositore Claudio Simonetti, fondatore della storica rock band Goblin, per una tappa del suo tour mondiale.  In qualità di testimonial del contest “Arrangiami! 100 ANNI PER IL FUTURO” l’artista si esibirà in un’eccezionale performance al pianoforte, che ripercorrerà tutti i più grandi successi della sua carriera, prima di partire per un importante tour internazionale.

Quest’anno il MEI collabora anche con la Cina, grazie alla figura dello scrittore e mediatore culturale Sean White(Zhang Changxiao), che da anni si interessa alla musica italiana. È stato il primo ad esportare nel proprio Paese di origine la musica dei grandi cantautori, in primis Fabrizio De André, e si è dedicato all’organizzazione di più di 200 concerti per gli artisti italiani in Cina e in Italia, guadagnandosi il titolo di “Marco Polo della musica italiana”. White sarà protagonista, il 3 ottobre presso il MEI festival di Faenza, di un incontro durante il quale parlerà della reciproca influenza musicale e culturale tra Cina e Italia nel mondo della musica Indie Rock.

Inoltre, sarà presente Piero Pelù per ritirare il Premio per i suoi 40 anni di carriera e festeggiare questo importante traguardo insieme ai fan con uno speciale concerto in acustico in Piazza del Popolo.

Lo stesso giorno, ospite della rassegna sarà Tosca, che riceverà il Premio Nilla Pizzi come miglior artista in gara al 70^ Festival di Sanremo, secondo i voti espressi dai giornalisti musicali romagnoli coordinati da Enrico Spada (oasport e oaplus). L’eclettica artista, che quest’anno ha già collezionato una serie di importanti riconoscimenti, si esibirà in concerto al Teatro Masini.

Sabato 3 ottobre, al Teatro Masini, si terrà la 4a edizione del Premio Dei Premi, contest ideato da Giordano Sangiorgi e diretto da Enrico Deregibus in cui si confrontano i vincitori dei concorsi intitolati a storici artisti scomparsi.

Lo stesso giorno si terrà la finale del contest “Arrangiami! 100 Anni Per Il Futuro” organizzato dal MEI con il Gruppo Editoriale Bixio, che vedrà esibirsi i 3 artisti più votati fra gli 8 semifinalisti che saranno annunciati il 15 settembre a Roma, nel corso dell’evento Face2Face.

Sabato 3 e domenica 4 ottobre, presso il Palazzo delle Esposizioni di Faenza, si terrà la 2^ Fiera Del Disco Di Faenza, organizzata da Music Day Roma e MEI: un ampio parterre standistico con decine di espositori provenienti da tutta Italia proporrà una ricca offerta di dischi in vinile, cd, poster, riviste, oggettistica e memorabilia.

Tornerà inoltre il Forum Del Giornalismo Musicale, ideato da Giordano Sangiorgi e diretto da Enrico Deregibus, due giornate di incontri, assemblee e seminari che ogni anno chiamano a raccolta decine di giornalisti del settore. In questo contesto, sabato 3 ottobre, si terrà l’8a edizione della Targa Mei Musicletter, il premio nazionale dedicato al giornalismo musicale sul web, ideato e organizzato da Luca D’Ambrosio (Musicletter.it) con la collaborazione di Giordano Sangiorgi. Come da tradizione saranno premiati il “Miglior sito collettivo” e il “Miglior blog personale” di informazione musicale e culturale del 2020, mentre il Premio speciale – Targa Mei Musicletter quest’anno andrà al “Miglior distributore discografico”.

Domenica 4 ottobre

La giornalista e autrice Francesca Amodio presenterà il suo libro “L’osteria Del Palco. Storie gastromusicali di musicisti on the road” con la prefazione di Omar Pedrini. Il libro è un omaggio ai 25 anni del MEI, e celebra lo sposalizio tra musica, viaggio e gastronomia attraverso i racconti di 25 artisti che sono passati per le vie di Faenza durante l’ultimo quarto di secolo.

Questi gli artisti che hanno contribuito: A Toys Orchestra, Paolo Benvegnù, Giulio Casale, Teresa De Sio, Fulminacci, Roberto Gatto, Umberto Maria Giardini, Mauro Ermanno Giovanardi, Gnut, Il Muro Del Canto, La Rappresentante Di Lista, Petra Magoni, Mai Mai Mai, Management, Meganoidi, Mòn, Erica Mou, Perturbazione, Enrico Rava, Riccardo Sinigallia, Alessandro Sipolo, The Bastard Sons Of Dioniso, The Niro, The Zen Circus E Giovanni Truppi.

Il libro verrà presentato in anteprima al Passaggi Festival di Fano il 29 agosto, in un incontro con l’autrice, Giordano Sangiorgi e Ivana Stepjanovic.

Domenica 4 ottobre sarà premiato per i suoi 40 anni di carriera anche Gianni Maroccolo, compositore, bassista, produttore artistico e fondatore dei Litfiba e dei C.S.I. Ad accompagnarlo in concerto in Piazza del Popolo, ci sarà Stefano “EDDA” Rampoldi, con cui ha inciso l’album “Noio; volevam suonar.” durante il lockdown. L’ex frontman dei Ritmo Tribale ha inoltre collaborato all’ultimo disco solista di Gianni Maroccolo “Alone vol. IV” e al precedente “Alone vol. I”.
Sul palco di Piazza del Popolo, sempre domenica, salirà anche Omar Pedrini, che riceverà la Targa per i 25 anni di “2020 Speedball”, quinto album dei Timoria, che anticipava in tempi non sospetti il tema della realtà virtuale e si è rivelato profetico per i temi ecologici trattati, oggi più attuali che mai.

Sarà inoltre ospite della rassegna il cantautore italo-canadese Toz Antonio Piretti, che il 14 giugno è partito da Ratzeburg (Germania) per il suo tour in bici “Not Only A Currency”: una serie di house concert in 16 dei 19 paesi dell’Unione Europea accomunati dalla stessa valuta, che terminerà a fine settembre in Grecia. Al MEI 2020, l’artista festeggerà la fine di questa avventura internazionale raccontando al pubblico la sua esperienza ed esibendosi dal vivo.

Sabato 3 e domenica 4 ottobre, presso il Palazzo delle Esposizioni di Faenza, si terrà la 2^ Fiera Del Disco Di Faenza, organizzata da Music Day Roma e MEI: un ampio parterre standistico con decine di espositori provenienti da tutta Italia proporrà una ricca offerta di dischi in vinile, cd, poster, riviste, oggettistica e memorabilia.