(Intervista a cura di Irma Ciccarelli)

“Luci accese” è il titolo del brano che Martina Beltrami presenta alla musica italiana, dopo la sua partecipazione ad Amici19.

La giovane interprete non è attiva solo nel campo musicale, anzi, e la ringraziamo per questo, è uno dei volti italiani della campagna globale di Spotify “Unlike Any Other”, dedicata agli artisti appartenenti alla comunità LGBTQIA+.

Tra i tanti temi toccati, dalla scelta del flauto traverso fino al suo processo creativo, Martina Beltrami ci parla anche di come viene vista, ancora troppo e inspiegabilmente come tabù, l’omosessualità:

“La musica è il metodo migliore per far arrivare i concetti alle persone perché non va a ledere nessuno, non scatena niente di disastroso. Faccio fatica anche io a spiegare alcuni concetti perché non so proprio cosa ci sia di male, anzi, mi chiedo perché siano considerati ancora tabù. Quando ho scritto Luci Accese non mi sono preoccupata dell’articolo, lei o lui, che ho usato, ma la gente, l’ha notato e marcato questa scelta e non ne capisco il motivo”

Ma non solo, Martina ha espresso il suo desiderio di vedere un suo album anche nella versione vinile:

“Il vinile è un pezzo di storia e, anche se non fa parte del nostro periodo, avere dei propri brani incisi in questo formato è una cosa particolare: ti ricorda come erano prima i dischi, ti ricorda un po’ la storia. Mi piacerebbe tantissimo fare un disco in vinile”

Martina Beltrami: biografia

Martina Beltrami inizia ad appassionarsi alla musica all’età di 10 anni, grazie allo studio del flauto traverso. A 16 anni scrive le sue prime canzoni e, appena maggiorenne, partecipa all’edizione 2020 del celebre talent show “Amici di Maria de Filippi”. Il suo percorso nella scuola e le sue performance la portano fino alla fase serale del programma, dove esegue un emozionante duetto con J-Ax.

I suoi fan aumentano sensibilmente, riconoscendo in Martina capacità artistiche ed umane uniche che la portano ad avere un legame molto empatico con chi la segue. Martina è vera, esprime le sue emozioni attraverso la musica che scrive e i suoi fan ritrovano la propria vita in ogni nota, in ogni testo.

Martina Beltrami è, inoltre, uno dei volti italiani della campagna globale di Spotify “Unlike Any Other”, dedicata agli artisti appartenenti alla comunità LGBTQIA+.