Il primo disco in studio di Alessandro Mahmoud aka Mahmood esce dopo la vittoria a Sanremo con il brano Soldi, che ha permesso a tutta Italia di conoscerlo e che apre e chiude (feat. Gue Pequeno) il suo album.

La traccia, che arriva al secondo posto all’Eurovision Song Contest, risulta senza dubbio la hit del disco mentre è più opportuno definire gli altri pezzi ‘parte di un insieme’.

Il giovane Alessandro, cresciuto nella periferia di Milano con sua madre, ha fatto vedere a tutti di cosa è capace sul palco dell’Ariston portando originalità e grandi potenzialità dal vivo sia dal punto di vista vocale che nel muoversi sul palco.

Nella sua carriera scrive anche per artisti del calibro di Marco Mengoni e Fabri Fibra, con il quale collabora in Luna, singolo uscito nel 2017 e in Anni 90, brano presente in Gioventù Bruciata e nel quale le voci dei due artisti si combinano alla perfezione.

Nel disco sono presenti dei singoli usciti negli anni precedenti come Uramaki, Milano Good Vibes, Asia Occidente e Gioventù Bruciata (title track).

Quello che traspare dal lavoro di Mahmood è la sua “giovane maturità” (non solo musicale) e la sua completezza che lo annoverano tra i giovani più completi e interessanti della scena.

Deco