Gemitaiz, Il noto rapper romano, già dall’inizio del concerto del Rock in Roma 2019 non esita a sottolineare il piacere di “giocare in casa” affermando che “Roma è sempre Roma, non ti stanca mai.”

gemitaiz rock in roma

La serata inizia con Paradise Lost tratta dall’album Davide ora disco di platino, che scalda fin da subito gli animi dei fan. Gemitaiz entra così in fase con il ritmo dei suoi pezzi e non perde un minuto esibendosi quasi senza prender fiato in un susseguirsi di brani che, passando per i mixtape di Quello Che Vi Consiglio Vol.8 (QVC8) delizia il pubblico con l’inedita fuori scaletta Passa insieme all’inaspettato Tedua ospite della serata, preceduto da un altro featuring con Gemello.

La serata si infuoca con un Pezzo Trap, amatissimo dai fan, che rappresenta una delle più significative canzoni che dimostrano il successo dell’artista nell’accostarsi al genere trap. Lo spettacolo continua accompagnato da un’inconfondibile confidenza del rapper nei confronti del pubblico romano, in cui non potevano mancare momenti di risate e battute di spirito.

gemitaiz rock in roma 2019

Anche Coez torna sul palco al fianco di Gemitaiz in Davide, brano principale dell’omonimo album. L’artista mostra grande abilità nell’esibirsi, frutto dell’esperienza maturata in diversi anni di concerti live, e mette in campo composizioni poliedriche come si ritrovano in QVC8 in cui la base di vari pezzi è tratta da produzioni di artisti americani quali Drake, Travis Scott, Young Thug, Migos e Post Malone.

Gemitaiz saluta il suo pubblico preferito con un grande SEE YOU stampato sul megaschermo e torna nel backstage dopo quasi 120 minuti di grande spettacolo con tanti ospiti che si sono susseguiti sul palco: Coez, Gemello, Ketama126, Tedua, Quentin40, Venerus, Vegas e Nayt.
Il suo prossimo palco da incendiare: 11 Luglio a Milano.

Deco