(Irma Ciccarelli)

Siamo finalmente arrivati al tanto atteso Eurovision e sarà Diodato a rappresentare il nostro Paese con il brano “Fai rumore”, con cui ha conquistato il palco della 70esima edizione del Festival di Sanremo.

Lo show televisivo Europe Shine A Light – Accendiamo La Musica sarà in onda in eurovisione il 16 maggio: l’anteprima partirà su Rai1 alle 20.35 e dalle 21.00 lo show andrà in onda anche su Rai Radio2, Rai4 e RaiPlay.

“Avere il privilegio di riaccendere le luci dell’Arena di Verona è uno dei regali che la vita mi ha fatto in questo periodo. Ho avuto la possibilità di cantare “Fai Rumore” da solo e ho sentito la mia voce tornare indietro con un bagaglio diverso”

Sono le parole di Diodato, la descrizione di quelle e mozioni che un artista prova salendo, in una singolare circostanza, su uno dei palchi dei templi della musica in Italia: l’Arena di Verona.

Luogo storico e centro di una delle più belle città italiane che ospita il balcone di Romeo e Giulietta, l’Arena di Verona per questa occasione è stata riaperta non al pubblico, ma alla musica, nel segno della cultura, dell’arte e della bellezza.

Inoltre, l’artista continua con una riflessione su questo periodo di emergenza e il ruolo che l’arte in generale ha avuto, con un richiamo alle opere di Modugno e Fellini. 

“Proviamo ad immaginare questi mesi che abbiamo vissuto senza la musica, senza i film, senza un libro… L’Arte e la Cultura sono i colori, l’anima e l’essenza dell’umanità, la testimonianza che gli esseri umani lasciano”

Eurovision song contest 2020: l’evento

La musica non si ferma e si unisce sotto il segno di Eurovision, l’evento che con la sola forza delle canzoni riesce a trasmettere un fortissimo sentimento di appartenenza all’Europa, oltre ogni confine nazionale.

Quest’anno, la più importante competizione mondiale canora non ci sarà, per la prima volta nella sua storia dal 1956, ma al suo posto andrà in onda lo show Europe Shine A Light – Accendiamo La Musica, un evento ideato con lo scopo di unire tutti i paesi d’Europa attraverso la musica, di cui saranno protagonisti i 41 artisti di Eurovision Song Contest 2020.

Nel corso della serata Europe Shine a Light verranno mandati in onda alcuni contributi musicali di tutti i partecipanti degli altri paesi Europei e sarà ricordato Domenico Modugno, che partecipò a Eurovision in Olanda proprio nel 1958 con “Nel blu dipinto di blu”.  Tempi e luoghi che riportano DIODATO, anche lui pugliese, negli stessi posti percorsi dal grande mito della musica italiana 62 anni fa. Entrambi fanno parte di Carosello Records, etichetta italiana indipendente che ha scritto alcune delle pagine più importanti della storia della musica nazionale negli ultimi 60 anni.

Eurovision song contest 2020: i nostri voti

Abbiamo ascoltato i brani in gara di questa edizione dell’Eurovision, ed ecco i nostri voti:

  • Alcohol You- Roxen: 9
  • Alive- Vincent Bueno: 7
  • All of my love- Destiny: 8
  • Attention- Ulrikke: 8
  • Chains on you- Athena Maoukian: 5
  • Cleopatra- Efendi: 7
  • Da Vidna- Val: 7
  • Divlji vjetre- Damir Kedzo: 7
  • Don’t break me- Montaigne: 9
  • Empires- Alicja: 9
  • Fai Rumore- Diodato: 10
  • Fall from The Sky- Arilena Ara: 9
  • Feker Libi- Eden: 5
  • Freaky-Senhit: 7
  • Grow- Jeangu Macrooy: 8
  • Hasta la vista- Hurricane: 7
  • Kemama- Benny Cristo: 6
  • Looking Back- Aksel: 7
  • Medo de sentir- Elisa: 7
  • Mon allièe- The best in me: 7
  • Move- The mamas: 8
  • My last Breath- James Newman: 8
  • On fire- The Roop: 7
  • Prisn- Natalia Gordienko: 6
  • Release me- Hooverphonic: 8
  • Rèpondez-Moi- Gjon’s Tears: 6
  • Running- Sandro: 5
  • Solovey- Go_A: 5
  • Still breathing- Samanta Tina: 8
  • Story of my life- Lesley Roy: 7
  • Supergirl- Stefania: 8
  • Take me as I am- Tornike Kipiani: 7 (vedere il testo)
  • Tears Getting Sober- Victoria: 8
  • Think About Things- Daði & Gagnamagnið: 7
  • Universo- Blas Cantò: 6
  • Universo: 7
  • UNO- Little Big: 3
  • Violenti Thing- Ben Dolic, B-OK: 6
  • Voda- Ana Soklič: 9
  • What love is: 8
  • Yes- Ben &Tan: 8
  • You- Vasil Garvanliev: 6