RECENSIONI

Alessio Bonomo – La Musica Non Esiste

Sto ascoltando "La Musica Non Esiste", di Alessio Bonomo. Ho una proposta seria: appena qualcuno riesce a togliere i privilegi ai parlamentari, li diamo ai cantautori come lui? Io quasi mi commuovo, ormai, quando sento una melodia come quella di "O'mbrello" o di...
Gira lato

Federica Infante – Non Importa

I talenti di questa ragazza emergono in maniera evidente all'ascolto del suo ultimo lavoro discografico: "Non importa". Sono costretto a usare il termine "emergere" perché alcune scelte di produzione, al contrario, rischiano di distrarre l'ascoltatore generico medio,...
Gira lato

Le Vibrazioni – V

Il V album segna il ritorno della band milanese otto anni dopo il loro precedente disco Le Strade Del Tempo e un periodo di totale inattività del gruppo che ha lasciato spazio a progetti solisti come i due dischi di Sarcina a cavallo tra il 2014 e il 2015. La...
Gira lato

Eleonora Betti – Il Divieto Di Sbagliare

Che classe. Delicata, a tratti eterea, sempre misurata. La musica di Eleonora Betti è così. E’ il classico che non sa di pretenzioso, l’antico che non odora di vecchio e altre amenità del genere. Pianoforti, violini e una voce precisa che ci si adagia sopra...

leggi tutto

MGMT – Little Dark Age

Sono tornati. E mi sento di gridarlo anche ad alta voce. Gli MGMT (the Management) dopo 5 anni di silenzio tornano con un gran disco dopo il passo falso del 2013. Si sono fatti conoscere già nel 2008 con il disco d'esordio Oracular Spectacular che ha avuto un notevole...

leggi tutto

U2 – Songs of Experience

Esce senza polemiche questo lavoro che nonostante il titolo ha poco da relazionarsi con il precedente Songs Of Innocence in cui i quattro ritornavano dentro la propria giovinezza uscendone incredibilmente credibili e rinnovati ancora una volta, anche se poi anche in...

leggi tutto

Simple Minds – Walk Between Words

Jim Kerr e Charlie Burchill tornano con un nuovo album dopo l’uscita di un disco e un bellissimo tour in acustico dove rivisitavano i loro brani new wave in chiave intima. Ora pubblicano Walk Between Words che riprende lo stile e l’evoluzione che ha avuto la band dopo...

leggi tutto

Cesare Cremonini – Possibili Scenari

Possibili Scenari è un disco che ha bisogno di molti ascolti per entrarti dentro nel senso più ampio. All’inizio arriva la poetica di Poetica, primo singolo molto diverso dai consueti primi singoli di Cremonini, e qualche altro brano. Una crescita fisiologica mano...

leggi tutto

Lennon Kelly – Malanotte

Piacevolissimo Folk - Punk - Rock - Indie e forse anche qualcosa di più. Tanta roba tutta insieme, sembrerebbe anche troppa, ma non è così. Basta ascoltare il singolo "Mazapégul" per sentire, semplicemente, della buona musica, ciò che tutti noi cerchiamo, alla fine...

leggi tutto

Inarrestabili – Contro Il Vostro Niente

Proprio qualche giorno fa stavo leggendo dei commenti su Dolcenera e la Dark Polo Gang. C’era chi paragonava il rap e la trap al movimento punk, e mi sono appassionato al discorso, che effettivamente filava. Nel senso che c’era un paragone tra le sottoculture...

leggi tutto

Gli Inutili – L’universitario Di Bologna

Suonavo e ascoltavo questa roba oltre 20 anni fa. Appena ho pigiato play mi è tornata la voglia di farlo e se fossi onesto scriverei che mi è si è immediatamente infilata in testa l'idea di aver perso un sacco di tempo suonando e ascoltando altro... Ma sono disonesto,...

leggi tutto

Legacy – 3 Chord Trick

Sonorità piacevoli, distensive. Chitarre scaltre e misurate, orchestrazioni non eccessive, una voce avvolgente, rassicurante. Sono i primi aggettivi che sorgono spontanei all'ascolto di "3 Chord Trick", il nuovo LP dei "Legacy", band costituita da noti e meno noti,...

leggi tutto

Latente – Monte Meru

Questo disco è uscito il 13 ottobre 2017, a me è arrivato qualche settimana prima. L’ho ascoltato, ho pensato di pubblicare una recensione il giorno della sua uscita. L’ho ascoltato ho pensato che avrei pubblicato una recensione entro sette giorni dalla sua uscita. Ma...

leggi tutto

Porco Rosso – Living Dead

Se ti presenti come un duo Synth Punk hai un vantaggio immediato: chi schiaccia play si prepara al peggio. Se poi ci metti il carico e ti auto-definisci usando termini come deumanizzazione e orrorifico, che il correttore di word non apprezza (come il vocabolario della...

leggi tutto

Marco Rò – A Un Passo Da Qui

Davide che hai fatto oggi? Oggi come non mi capitava da un po’ ho passato la giornata più sottoterra che in superficie, nonostante un bel sole e le foglie degli alberi che cadono sui marciapiedi di Roma e su tutte quelle architetture dismesse ai piedi delle quali mi...

leggi tutto

Four Tramps – Pura Vida

La gente nuova tocca incontrarla, a meno che tu non sia Padre Charles de Focauld, eremita in Algeria. Spesso non ne hai voglia, ma accade, ostinandosi a vivere. Tu che sai tutto ritieni di riuscire a capire, per l'appunto, tutto (o quasi) dal primo sguardo....

leggi tutto

Fùrnari – Abusivi Sognatori

Ascolto Furnari, con l'accento sulla U, e trovo tutto quello che mi aspetto da un progetto serio, professionale, ben orientato. Me lo aspetto perché il nome è già sentito, echeggia tra le mura dei locali romani da qualche anno, e perché il comunicato stampa che...

leggi tutto

The Falls – Mind The Gap

Se fosse un vinile ti preoccuperesti di controllare dove sia la puntina perché Mind The Gap parte col botto e senza fronzoli. E ti incuriosisce per forza. Non è che decidi tu. Sei come travolto dalla musica fin dai primi secondi. Roba da supereroi. Come riuscire a...

leggi tutto

Virtual Time – Long Distance

Parliamo di strumenti, perché si parla sempre di calcio ma senza il pallone (inteso come sfera che rotola) non ci sarebbero nemmeno gli stadi dove sfogare gli istinti predatori repressi. Esistono gli strumenti nuovi, di maggiore o minor pregio, e vabbè. Dopo qualche...

leggi tutto

Skelters – Rivoluzione 9

Leggo l’autopresentazione e mi si rizzano le antennine. Si parla di numeri cosmici, riferimenti al big bang della musica moderna (i Beatles) ovunque. Sto per innamorarmi. Faccio partire la prima traccia e mi sembra di sentire gli Zero Assoluto. Fine di una breve...

leggi tutto

Derozer – Passaggio a Nordest

Recensire\intervistare i Derozer, per un veneto (acquisito) sui quaranta, è un po’ come farlo con i Sex Pistols per chi ha vissuto quella rivoluzione (“farlo” nel senso di recensirli\intervistarli, eh). Io, grazie al TLDV, ho avuto entrambe le possibilità, nel senso...

leggi tutto

Marirosa Fedele – Cuciti Gli Occhi

Sono le quattro di notte quando ascolto per la prima volta questo EP e non so se ci sia un motivo o se la mia insonnia abbia del tutto preso il sopravvento. Ma spingo play in questo EP, la stanza è buia, ho solo il computer davanti per scrivere e la luce dello...

leggi tutto

Roadhouse Crow

Partiamo male col nome della band, fa troppo fast food. Partiamo invece benissimo con la musica, che poi è quello che ci interessa. Sugar Rain è registrata benissimo, con un dosaggio dei volumi che permette di apprezzare la perizia dei quattro musicisti, che...

leggi tutto

Stolen Apple – Trenches

Parto col giudizio finale, per essere alternativo. Niente male questi Stolen Apple, da Firenze. Loro alternativi non lo sono di certo, perchè fanno rock cantato in inglese, con echi grunge, e non resistono alla tentazione di definirsi Indie, come chiunque faccia...

leggi tutto

Fabrizio Moro – Pace

Quando Fabrizio Moro sale sul palco dell’Ariston non sappiamo cosa aspettarci e lui lo sa, sale sul palco e lascia a bocca aperta gli spettatori che lo inseriscono subito nei preferiti del 67° Festival. La romantica Portami Via riceverà la “Menzione Premio Lunezia per...

leggi tutto

Giroinsi – Il Futuro E’ Già Qui

Io avevo un piccolo Scarabeo 50, uno dei pochi quattro tempi, perché aveva la sella lunga e sognavo di portarmi dietro sempre una bella ragazza, cosa che accadeva solo nei miei sogni. Loro hanno ancora il Sì e ormai li conosciamo già, e dal precedente EP hanno messo...

leggi tutto

Acid Muffin – Bloop

Acid Muffin chiama, Il Terzo Lato risponde. Eccoci a trascrivere le sensazioni di Bloop, uscito fuori dopo 11 mesi di registrazioni e inizia tutto col botto, col riff accattivante di Down To You, voce distorta, batteria prepotenze, un pieno di rock and roll che...

leggi tutto

Newdress – Falso Negativo

Ormai è appurato e dimostrato che qui sul Terzo Lato Del Vinile viviamo di storie. In questo caso la storia è questa: il mio amico e collaboratore (potrei continuare a lungo a spiattellarvi tutto quello che fa, ma ve lo evito) Vito Franchini, che ho incontrato per...

leggi tutto

ARCHIVIO