PHL, dopo l’eccellente risultato di “Rockfeller”, “Charles” e “Kintaro” torna con “Get ‘Em All” (feat. Just – T).
Un nuovo brano, prodotto da lui stesso, che continua l’evoluzione del Rapper d’Imperia che, sempre critico e disilluso accosta liriche e sonorita’ “creepy” ad un video di rottura e contrasto,
in cui lusso e donne fanno da cornice ad un pezzo che del “pimp” non ha proprio nulla.
PHL assesta il colpo, non molla di un centimentro e guarda avanti senza paura!

BIOGRAFIA.
PHL (Philippe “Phill” Mazzeo, classe 1985) è un rapper / produttore di Imperia.
Musicista ed ascoltatore poliedrico, Phill incide le prime canzoni nel 2003 insieme al fratello Alessandro, con la band Alterea in cui milita per 5 anni, entrando successivamente a far parte della band Hardcore sperimentale “Santos Vega” e del sestetto Punk ‘n’ Roll “Temple Rents”. Proprio con questi ultimi, Phill produce insieme a Darian Rundall (Produttore statunitense già conosciuto per il suo lavoro con Pennywise, Yellowcard e gli italiani Vanilla Sky e Dufresne) l’LP “Welcome To Felicity” che esce per INDIEBOX nel 2008.
Con i Temple Rents, Phill girerà l’Italia aprendo a band come Misfits, Calibro 35, The Real Mckenzies, The Gaia Corporation fino allo scioglimento della band nel 2010. Proprio il 2010, segna l’anno del passaggio definitivo al rap, prima vera passione dell’artista ligure fin dalla tenera età. Da indipendente, PHL produrrà il mixtape “Dritto In Faccia” nel 2011 e l’album “Storyteller” nel 2012, entrambi caratterizzati da una forte influenza Rock e dall’alternarsi di brani d’impatto e canzoni più morbide e riflessive.
Negli anni successivi, parallelamente all’attività nella rock band “Something To Live For”, PHL porta avanti la sperimentazione, fondendo nel proprio suono elementi di rap e rock, nuova e vecchia scuola, chitarre ed elettronica, creando un meltin’ pot potente ed originale, chiamato appunto “NO SCHOOL”, definizione che diventerà il titolo del primo singolo, prodotto da DAIBKIZ e PHL ed edito da INDIEBOX . Segue a Settembre 2016 l’uscita di un secondo singolo “Rockfeller”distribuito da UNIVERSAL MUSIC ITALIA. “Rockefeller”è il primo capitolo di un immaginario malato, partorito dalla mente di PHL ed ambientato in un mondo sporco e corrotto, parziale distorsione della realtà che viviamo ma fin troppo simile ad un’analisi della stessa.
Con “ROCKFELLER“ PHL sferra il primo di numerosi attacchi armato di distorsioni e bassi, cambi di ritmo e mood senza preconcetti di stile e genere, sul quale si appoggia un flow aggressivo, veloce e serrato ma allo stesso tempo intellegibile e fluido, ricco di concetti e metafore concepite da un intelligente paranoico. PHL, dopo l’eccellente risultato di “Rockfeller”, torna con un secondo singolo, “Charles” dando vita ad un nuovo personaggio, protagonista dell’immaginario psicotico di questo Rapper senza paura e senza preconcetti.
“Charles” non e’ un titolo a caso, non e’ un nome a caso, non e’ una persona qualunque. “Charles” ha le voci nella testa, e’ paranoico, e’ stato rifiutato e il suo ruolo viene messo in discussione.