Malacarne, al secolo Emilio Finizio, è un rapper originario della provincia di Reggio Emilia; di recente protagonista per una vicenda di cronaca sui piùimportanti media italiani (quotidiani, settimanali e TG Nazionali).
Malacarne si avvicina alla musica molto giovane militando in gruppi punk rock, esperienza grazie alla quale impara a suonare chitarra, basso e batteria.
Giovanissimo fonda un gruppo Hard Core Rock,(I Dull),in qualità di bassista ed autore di numerosi testi.
Il gruppo realizzatre album e un lungo tour di live.

Durante l’esperienza coi Dull inizia a farsi conoscere anche nell’ ambiente elettronico underground, divenendo
uno degli artisti tra i più conosciuti e richiesti.
Grazie alla sua attitudine originale, ha gravitato in differenti ambienti della musica elettronica dimostrando padronanza dei giradischi, così come di drum machine come la groovebox della Roland (peculiarità che gli hanno concesso di lavorare molto all’estero in ambienti underground ed importanti rave party).

La sua vita subisce uno stop forzato in Italia dove trova il tempo di approfondire un nuovo genere, il Rap.
Malacarne scopre di avere una forte predisposizione alla scrittura e all’ improvvisazione in rima, riuscendo in poco tempo a far parlare positivamente di sé nella scena nazionale.

In poco tempo tramite le conoscenze nell’ underground elettronico entra in contatto con un conosciuto gruppo e collettivo rap, il Truceklan, realizzando lavori per la Propaganda Record.
Si esibisce così come warm up e componente attivo dei tours del Truceklan: Best Out 2 e Guilty.
Riesce a suscitare l’interesse di ottimi beatmakers italiani tra cui Deleterio eDon Joe, della D.O.G.O. Gang (collettivo che fa capo al gruppo Rap Club Dogo), partecipando anche in alcuni loro lavori ufficiali.

Nel 2010 si lega all’etichetta TRB rec e realizza dopo le numerevoli esperienze un lavoro ufficiale, il mixtapes “Mine antiuomo vol1” con molte collaborazioni da parte degli artisti più rilevanti sulla scena italiana (nel progetto vi è anche un featuring di altissimo livello con il rapper Emis Killa).

Nel 2015 pubblica un nuovo lavoro “Merce trita ossa”, in cui compare anche le collaborazioni con importanti rapper della scena italiana, quali Gué Pequeno, Vincenzo Da Via Anfossi e Jack The Smoker.

L’anno successivo torna tuonando con un nuovo singolo dal gusto street “ANTI “:

Nel 2018 pubblica con TRB rec un nuovo album “TRAP ‘N’ METAL“, anticipato dal primo singolo estratto
Santana“.

 

TRAP ‘N’ METAL” è il nuovo album di Malacarne.
Un disco dal gusto street con rime taglienti su beat trap e potenti.
Malacarne torna sulla scena con un progetto strutturato e concreto, che arriva all’ascoltatore con un suono duro, crudo e vero.
La voce della strada urla dalle casse come non si sentiva da tempo.
Santana” è il primo singolo estratto da “Trap’N’Metal“.

Il titolo si rifà alla vita dell’artista: formatosi in un primo momento nel panorama  punk rock e da sempre vicino a questo genere, ha voluto dedicare il singolo alla figura di Santana e allo stile di vita da rocker;
libero da congetture sociali.
Un brano ideato per i live grazie ad ritornello incalzante ed orecchiabile, in cui il rap di Malacarne si sposa alla perfezione e domina un beat potente, opera del produttore Emmex.
Anche il videoclip del brano (diretto da Jacopo Rossini) richiama atmosfere street, che regalano al pezzo ancora più concretezza e spessore.