Ottimo esordio da parte della band laziale già conosciuta con alcuni membri del gruppo con il nome di Revolution #9.
Nei 5 brani del loro primo EP, si percepiscono di gran lunga influenze britanniche e americane, soprattutto nei brani 3 Miles e Change con l’organo che richiama il suono della band dei Supergrass. Le idee sono molto buone e suonate bene. Anche gli arrangiamenti ben curati e non banali.

La scelta della lingua inglese, come si dice qui in Italia, sicuramente non li aiuterà nel loro cammino discografico e nei live. Spero con tutto il mio cuore di sbagliare, anche perché dal vivo, i ragazzi hanno un grandissimo potenziale.
Non ci resta che aspettare un disco intero, magari anche in vinile, augurargli buona fortuna e con il consiglio di insistere e andare avanti visto che le premesse sono davvero notevoli.

Pierfrancesco Bazzoffi

Tracklist:
1) 3 Miles
2) Mrs Moon
3) Change
4) After All These Years
5) The Strongest