Ice x Diaz è il nome del duo italiano che si sta facendo strada nel mondo dell’EDM italiana.
Dalle prime produzioni in stile Future House, fino alla Groove e alla Progressive House, il duo senza volto è già supportato da grandi nomi della scena, come D.O.D, Djs From Mars, Sentinel, Simon De Jano, Mednas, Dirty Ducks, e altri.
Nelle loro produzioni incastrano le migliori influenze dell’EDM e trascinano l’ascoltatore in un viaggio magnetico e profondo.
L’intero progetto è una ventata di aria fresca nel panorama italiano e le loro ultime produzioni hanno acceso i riflettori sul loro personaggio.

Minimalismo, mistero, energia convivono perfettamente nello spirito di Ice x Diaz, che hanno saputo giocare e sperimentare nelle loro scelte stilistiche, dando vita a una prodotto vincente. Chiunque si nasconda dietro i loro volti oscurati ha colpito nel segno sapendo sfruttare le proprie potenzialità per affermarsi nella scena.
Il 24 aprile è uscita la traccia “Kamate” per Bonerizing Records. La traccia lascia a bocca aperta Ummet Ozcan, Promise Land e Anderblast che cominciano a suonarla nei loro dj set, seguiti a ruota da altri dj della scena EDM.

01 Ciao ragazzi, bevenuti su Il Terzo Lato Del Vinile, com’è nato il vostro progetto?
Ciao Davide, grazie!
Come nel caso di molti altri ragazzi della nostra generazione, abbiamo sviluppato la nostra passione per l’EDM in una cameretta, grazie a un PC. Ma solo dopo anni passati a studiare, sperimentare e produrre nella zona di Bologna, abbiamo creato il progetto Ice x Diaz.

02 Qual è stata la risposta del pubblico per il vostro singolo Kamate?
Kamate, caratterizzata da drums ed effetti tribal, è una traccia energica ma piuttosto particolare.
La risposta del pubblico è stata ottima: diversi DJ molto conosciuti nel panorama mondiale (tra cui Ummet Ozcan, Cedric Gervais, Promise Land, Still Young) l’hanno suonata e Spotify l’ha inclusa nella playlist ufficiale Friday Cratediggers. Questo ci ha dato molte soddisfazioni e ci ha dato la spinta necessaria per proseguire con il nostro progetto.

03 Da buoni amanti del vinile diamo molta importanza alla copertina. Quella di Kamate da chi è stata realizzata?
Come spesso accade nel nostro ambiente è stata interamente realizzata dai responsabili della label (Bonerizing). Il risultato finale ci piace molto, abbiamo subito pensavo che si sposasse bene col nostro stile.

04 Le vostre fotografie sono contraddistinte da un forte gioco di ombre e luci. Idea del fotografo o vostra?
Nostra. Crea un’atmosfera di oscurità e mistero tipica del nostro stile musicale. Crediamo che la parte visiva sia fondamentale tanto quanto quella musicale, per questo curiamo la nostra immagine fino all’ultimo dettaglio.

05 Domanda di rito: che rapporto avete con il vinile e qual è il disco che vi ha cambiato la vita?
In quanto figli del terzo millennio, non abbiamo mai avuto “interazioni” dirette con il vinile, ma ci intriga e ci affascina molto.
Il disco che ci ha cambiato la vita è probabilmente Payback di Steve Angello e Dimitri Vangelis & Wyman, a nostro parere, uno dei capolavori assoluti della Progressive House internazionale.

06 Quali sono i vostri progetti futuri?
Entro la fine dell’anno usciranno due nostre tracce su due diverse etichette e contiamo di continuare così nel prossimo anno. Ci piace la risposta del nostro pubblico e questo ci incita a fare sempre meglio. Il nostro obiettivo è quello di consolidare la nostra presenza nell’ambiente EDM italiano e poterci esibire un giorno sul palco dei più importanti festival internazionali. Per questo lavoriamo al massimo ogni traccia, dedicando ad essa tutto il nostro impegno e la nostra attenzione.

07 In ultimo, come vuole la tradizione, un messaggio inedito per i nostri lettori. A voi penna e calamaio.
Ice X Diaz è energia allo stato puro, con la nostra musica in continuo cambiamento raccontiamo la nostra storia puntando dritti al futuro. Ci sentiamo presto!

Intervista: Davide Di Cosimo