Io avevo un piccolo Scarabeo 50, uno dei pochi quattro tempi, perché aveva la sella lunga e sognavo di portarmi dietro sempre una bella ragazza, cosa che accadeva solo nei miei sogni. Loro hanno ancora il Sì e ormai li conosciamo già, e dal precedente EP hanno messo il pieno e mosso passi in avanti.
Il sound, meno anni novanta è più simpatico e più anni novanta (si avete letto bene) perché gli anni novanta possono essere sia lontani e vecchi, che vicini e freschi. E stavolta girando in Sì hanno preso la direzione più giusta tra le curve delle influenze e la Strada che cambia sempre, e le buche, il Sì è ancora in piedi ed è felice del percorso, più stanco, più malinconico e rilassato.
Il riff iniziale di Mattoni Su Mattoni e quel nanananana è simpatico, c’è poco da fare, è una di quelle canzoni che ti entrano in testa e non se ne vanno proprio come Il Futuro è Già Qui, in cui c’è la vera e propria confessione (Continuo a perdermi/ Recluso in una sfera/ Incatenato a tutti i miei ricordi/ Tu non sorprenderti/ Se mentre il tempo vola/ Io vado piano e ancora giro in Sì).
E lo show ce lo godiamo anche noi che il Sì non l’abbiamo mai avuto, io l’ho sempre visto in garage dietro la Golf che parcheggiava mio padre, poi non so che fine abbia fatto, forse era di mia madre, ma questo non importa, continuando ad ascoltare l’EP e a viaggiare non per i colli bolognesi, ma per la Tangenziale, perché siamo tutti fuorilegge con un cinquantino e ci piace andare dove non si può, arriviamo al centro che si chiama Leggera, canzone che riprende sempre gli anni novanta migliori in cui canto e controcanto giocano con gli strumenti dando una sensazione malinconica e positiva e non deprimente, cosa che oggi accade sempre meno frequentemente, ma noi ex centauri col cinquantino la depressione non sappiamo cosa sia, a noi basta mettere il casco e superare le macchine sulla corsia di emergenza.
Basta ha un carattere quasi dark e l’EP non poteva che concludersi con La Ruota Gira (La ruota gira anche per te/ Quello che oggi non esiste domani c’è/ Gira e tutto si trasforma con velocità).
Provo a spostare qualche cianfrusaglia dal fondo del garage. Un giro in Sì lo farei volentieri anche io.