“La prima volta che l’ho vista esibirsi, ho pensato che fosse un’aliena. La più bella aliena mai vista.” – David Lynch

Chrysta Bell, ormai da anni partner musicale del regista David Lynch, e attrice di “Twin Peaks” (in cui ha indossato i panni dell’agente dell’FBI Tamara Preston) il 2 Marzo torna con una nuova uscita discografica, un EP dal titolo“Chrysta Bell” (AWAL/Kobalt Music Recordings) , e – annuncia le nuove date del suo tour europeo che ad Aprile toccherà anche l’Italia per due concerti, il 5 Aprile a Mestre e il 21 Aprile a Roma.
“Chrysta Bell” è il lavoro più completo, emozionale e personale che la cantautrice abbia mai realizzato: un lavoro più complesso, dalle tante sfaccettature che segna anche un ritorno al suo Texas, stato di nascita di Chrysta Bell.

“C’è qualcosa nel cielo infinito del Texas che mi fa sentire come se tutto fosse possibile”.
L’EP è composto da 4 pezzi che parlano di corteggiamento, dell’essere costretti a rimanere nelle acque profonde e tumultuose di una passione ardente, dello stato di euforia e della crudeltà che una relazione di questo tipo comporta.
Questo nuovo lavoro è stato prodotto dal suo collaboratore di lunga data – nonché suo musicista – Christopher Smart, ad eccezione di ““Undertow””, primo singolo estratto, che è stato invece prodotto da da Alex Silva (Suede, Manic Street Preachers, Imogen Heap).
Anche qui Chrysta Bell conserva la sensualità e le atmosfere eteree e fantastiche che caratterizzano i due dischi scritti insieme a David Lynch (“This Train”, 2011 e “Somewhere in the Nowhere”, 2016).
Allo stesso tempo prosegue il cammino già intrapreso con l’ultimo album “We Dissolve” (2017) sviluppando un pop elegante e originale.

5 APRILE- CENTRO CULTURALE CANDIANI
Via Einaudi 7
Mestre (VE)
Apertura porte h 20:30 – Inizio concerto h 21:00

21 APRILE- AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
Via Pietro de Coubertin, 30
Roma
Apertura porte h 20:00 – Inizio concerto h 21:00

**Curiosità: il 21 Aprile alle 11:00 Chrysta Bell interverrà al panel dal titolo “Cause of creativity: what generates creativity in everything we do?” inserito nel cartellone del Festival della Scienza all’Auditorium Parco della Musica di Roma. L’argomento in oggetto sarà discusso insieme a Susan Rogers – direttrice del Berklee Music Perception and Cognition Laboratory oltre
che ingegnere del suono per David Byrne e Prince – e al musicista Alessandro Mannarino.